Menu principale Informazioni Ricerche avanzate
«« Indietro
Cerca un Istituto:

Istituto Alberghiero di Stato "P. D'ABANO"
Sede centrale Istituti d'istruzione superiori statali

       
Via Monteortone, 9 35031 Abano Terme PD
Indirizzo CAP Comune Prov Direttore
049/8630000 049/8639707 http://www.istitutoalberghieroabano.it pietrodabano@provincia.padova.it
Tel.1 Tel.2 Fax Web Email
Padova - Abano Terme        

Enogastronomia/Ospitalità alberghiera Diploma di Istituto Professionale  Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera  Articolazione Enogastronomia : 5  anni Profilo, materie e orari
Enogastronomia/Ospitalità alberghiera Diploma di Istituto Professionale  Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera  Articolazione Servizi di Sala e Vendita : 5  anni Profilo, materie e orari
Enogastronomia/Ospitalità alberghiera Diploma di Istituto Professionale  Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera  Articolazione Accoglienza turistica : 5  anni Profilo, materie e orari


ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA E L'OSPITALITÀ ALBERGHIERA consente di costituire un organico collegamento fra gli obiettivi educativi, fondamentali per ogni tipo di scuola secondaria superiore, e gli obiettivi professionali specifici, rendendo possibile la formulazione sia di una finalità sia di un obiettivo formativo finale sostanzialmente unitari.
Lo scopo dell'I.P.S.S.A.R. è, infatti, la formazione unitaria ed organica dell'uomo, del cittadino e del lavoratore operante nel settore turistico-alberghiero. A tale finalità concorrono due istanze formative interagenti fra loro: lo sviluppo culturale, sia in senso quantitativo (apertura a molteplici istanze culturali), sia in senso qualitativo (migliore organizzazione delle conoscenze acquisite), e acquisizione di una disposizione professionale consistente essenzialmente nell'attitudine ad affrontare e risolvere i più diversi problemi inerenti all'attività di lavoro prescelta nel settore alberghiero.
L'istituto si propone di assicurare all'allievo, al termine del suo iter formativo, un'attitudine professionale multiforme, centrata sui valori essenziali del servizio, della responsabilità, della collaborazione, della competenza ed efficienza che sono preposti ai seguenti obiettivi educativi finali:

- capacità di accogliere, di dialogare e di assistere il cliente
- capacità di lavorare sia in maniera autonoma sia in équipe
- capacità di utilizzare le proprie conoscenze specifiche al fine di risolvere problemi complessi in ambito professionale.

La scuola si impegna ad offrire un ambiente adatto affinché l'allievo sviluppi quelle capacità come la gentilezza e la correttezza che sono di rilevanza formativa generale e indispensabili per la professione. Dà inoltre all'allievo la possibilità di integrare armoniosamente gli aspetti individuali e di gruppo propri del lavoro, offrendogli occasioni e momenti di verifica atti ad incentivare e ad accertare il suo grado di autonomia e di collaborazione. Mira infine a far sì che l'allievo usi le conoscenze specifiche apprese a scuola, soprattutto come occasione e banco di prova della capacità di risolvere problemi complessi in ambito professionale, riservandogli il compito di incrementare tali conoscenze specifiche ai fini del proprio aggiornamento.


PROGETTI A SUPPORTO DELL'ATTIVITÀ DIDATTICO-FORMATIVA
Orientamento
Nell'Istituto è operante una Commissione Orientamento che viene nominata ogni anno nel primo Collegio Docenti, con il compito di organizzare le visite delle scolaresche all'Istituto e quelle presso le diverse scuole medie che ne facciano richiesta, individuando il Docente Referente che è quello della Commissione più libero dagli impegni scolastici di quella giornata. Nell'ambito dell'orientamento è l'iniziativa "Porte Aperte" che ha luogo in una giornata festiva, in prossimità della scadenza del tempo per le iscrizioni al nostro Istituto. Vi sono coinvolti Docenti e Alunni con il compito di illustrare agli ospiti (alunni delle scuole medie con i rispettivi genitori) tutte le caratteristiche del Pietro d'Abano e di orientare sul piano di studi. Viene attuato anche un orientamento interno rivolto agli alunni delle classi seconde per la scelta della qualifica nonché agli alunni delle classi terze per il proseguimento degli studi nel corso di post-qualifica o l'inserimento nel mondo del lavoro.
Accoglienza
Nel nostro Istituto sono attivati percorsi di accoglienza degli alunni delle classi prime per favorire la fase di passaggio tra la scuola dell'obbligo e la scuola secondaria superiore.
Dispersione
Con l'accoglienza e con le strategie suggerite dal "Progetto contro la Dispersione" si mira a facilitare la creazione di condizioni di benessere, di "agio" nell'apprendere, a favorire l'instaurarsi di un senso di appartenenza per superare così quei sentimenti di ansia e di disorientamento che spesso caratterizzano ogni processo di cambiamento.
C.I.C. (Centro Informazione e Consulenza)
La legge 162 del 26/6/90 e successivo D.P.R. n. 309 art. 106 del 9/10/90 istituisce in tutti gli Istituti della scuola secondaria il C.I.C., Centro di Informazione e Consulenza. Tale struttura rappresenta il punto di riferimento delle attività scolastiche di Educazione alla Salute che, insieme alle discipline tutte, mirano a favorire lo sviluppo dei processi cognitivi e relazionali, prevenendo il disagio scolastico e preparando i giovani ad affrontare la vita sociale e produttiva.
Integrazione Handicap
La scuola si assume in piena responsabilità il ruolo di formazione e tutela della personalità degli individui, nel rispetto della libertà e della personalità di ciascuno, in base al diritto all'istruzione, sancito dalla nostra Costituzione. In tal senso l'handicap e lo svantaggio sono problema di ogni Docente e responsabilità di tutto l'Istituto. La socializzazione è ritenuta di peculiare importanza. Periodicamente si predispone, all'interno del Consiglio di Classe, uno spazio per controllare e rimettere a punto, se necessario, la programmazione individualizzata. I l “Pietro d’Abano” ha rinnovato l’accordo con il “Centro Territoriale per l’integrazione”. I C.T.I. sono, infatti,dei centri territoriali per l’integrazione, presenti solo nel Veneto, che consentono di accorpare tra di loro diversi ordini di scuole con la possibilità per gli alunni diversamente abili di seguire un percorso di vita rimanendo sempre nella propria realtà territoriale. Sono in atto dall’anno scolastico 2000/2001 dei progetti per l’inserimento nel mondo del lavoro di alunni certificati disabili, che frequentano il post-qualifica, attraverso un percorso integrato scuola – enti pubblici e privati operanti nel territorio.

Liberi di Scegliere: Copyright 2012 Provincia di Padova grafica: schiavo - l'image