Menu principale Informazioni Ricerche avanzate
«« Indietro
Cerca un Istituto:

Istituto d'Istruzione Superiore "L. DA VINCI"
Sede Istituti d'istruzione superiori statali

       
Via S. Giovanni da Verdara, 36 35137 Padova PD
Indirizzo CAP Comune Prov Direttore
049/8724155 049/8724196 http://www.leodavinci.gov.it pdis02700t@istruzione.it
Tel.1 Tel.2 Fax Web Email
Padova - Abano Terme        

Commerciale Diploma di Istituto Professionale  Servizi Commerciali  : 5  anni Profilo, materie e orari
Socio - sanitario Diploma di Istituto Professionale  Servizi per la Sanità e l'Assistenza Sociale  : 5  anni Profilo, materie e orari
Turismo Diploma di Istituto Tecnico Economico  del Turismo  : 5  anni Profilo, materie e orari


Premessa e ribadita la centralità dello studente, l’Istituto assume la sua formazione come principio e finalità
essenziale, perseguita attraverso la collaborazione con le famiglie, in un dialogo aperto e costruttivo.


L’Istituto, inoltre, individua i seguenti altri importanti e fondamentali principi:

• Principio di uguaglianza: l’istituto promuove il libero accesso di tutti all’istituzione scolastica rispettando
le differenze e rifiutando ogni forma di discriminazione che possa derivare da diversità riguardanti l’etnia, la lingua, il sesso, le condizioni psico-fisiche e socio-economiche, la religione e le opinioni politiche.
• Principio di trasparenza: l'istituto opera con chiarezza in modo che dagli atti prodotti siano agevolmente
ricavabili gli obiettivi che li hanno determinati e le procedure che sono state attuate, e che ogni studente sia informato per tempo ed in modo chiaro su quali siano gli obiettivi che deve raggiungere e in
che modo sarà misurato il loro raggiungimento.
• Principio d’imparzialità e regolarità del servizio: l’istituto garantisce criteri di obiettività e di assenza di preconcetti ponendo tutti gli utenti in situazione di parità. La scuola, attraverso tutte le sue componenti
e con l’impegno delle istituzioni collegate, garantisce la regolarità e la continuità del servizio scolastico.
• Principio d’accoglienza e integrazione: la scuola s’impegna, con opportuni e adeguati atteggiamenti ed
azioni di tutti gli operatori del servizio, a favorire l’accoglienza dei genitori e degli alunni, l’inserimento e l’integrazione di questi ultimi, con particolare riguardo alla fase di ingresso, alle classi iniziali e alle situazioni di rilevante necessità.
Garantisce anche agli studenti delle classi terminali un'adeguata attività di orientamento sia per la prosecuzione degli studi all'università, sia per un possibile inserimento nel mondo del lavoro.

Particolare impegno è prestato per la soluzione delle problematiche relative agli studenti in situazione di handicap, agli alunni lavoratori e agli stranieri.
Nello svolgimento della propria attività, ogni operatore ha pieno rispetto dei diritti e degli interessi dello studente.
• Diritto di scelta, obbligo e frequenza: L’utente ha la facoltà di scegliere l’istituto. La scuola interviene
in casi d’evasione e dispersione scolastica che si manifestino attraverso assenze prolungate e difficoltà di apprendimento, informando la famiglia e intervenendo con adeguate strategie didattiche.
• Principio di partecipazione: nel rispetto delle regole della Convivenza scolastica e della Comunità scolastica,
le diverse componenti scolastiche sono incoraggiate a partecipare, con autonomia di iniziativa e giudizio, ad un lavoro educativo e didattico concertato.

La progettazione didattica inoltre, deve:

• privilegiare attività mirate da un lato all’acquisizione di competenze professionalizzanti e dall’altro favorire l’eliminazione delle situazioni di disagio giovanile;
• prevedere attività di Educazione degli adulti, nonché di integrazione di alunni svantaggiati e di inserimento
di studenti stranieri, anche attraverso l’attivazione di percorsi didattici individualizzati;
• privilegiare attività di orientamento e di riorientamento così da dare agli studenti la possibilità di conoscere
tutte le opportunità offerte dal sistema di istruzione e formazione;
• prevedere la possibilità di partecipazione a progetti speciali e a progetti formativi regionali, nazionali
ed internazionali, anche in rete con altre istituzioni;
• promuove attività didattiche che tengono conto delle richieste del territorio, anche attraverso interventi
in partenariato con enti di formazione, imprese ed associazioni di categoria.

I percorsi formativi progettati dall’Istituto, pertanto, perseguono finalità non solo di formazione individuale ma anche di crescita sociale dell’utenza scolastica, nell’ottica di miglioramento della qualità, attraverso una valutazione sia degli effetti formativi, sia degli aspetti progettuali dell’organizzazione stessa. In sintesi, quindi, gli obiettivi fondamentali che sostengono il programma formativo si possono così riassumere:

• valorizzare le conoscenze e le risorse dello studente per accrescere la fiducia in se stesso e nelle sue capacità;
• programmare una didattica orientativa;
• definire i criteri di valutazione e di certificazione delle competenze;
• attivare forme di interazione e di integrazione con il mondo del lavoro e con gli Enti locali al fine di preparare lo studente alla professione;
• favorire il rispetto dell’ambiente, delle persone, di civiltà e di ideologie diverse;
• definire le modalità di monitoraggio e di valutazione del lavoro svolto.

Progetti di ORIENTAMENTO
Le attività di orientamento e tutoraggio costituiscono parte integrante dei curricoli di studio e quindi del processo educativo e formativo. L’attività di orientamento è rivolta a tutti gli alunni ed è specifica per i diversi momenti del ciclo di studio, finalizzata a ridurre l’abbandono e la dispersione. Agli studenti vengono fornite tutte le informazioni necessarie per indirizzare le proprie scelte, cercando di favorire l’incontro tra le esigenze e le aspettative da un lato, la realtà con tutte le sue sfaccettature dall’altro.
• Orientamento in entrata – Progetto continuità: orientamento scolastico realizzato in collaborazione tra docenti dei due cicli di studi, media e superiore, che mira a far conoscere agli studenti delle scuole medie il nostro Istituto.
• Orientamento in itinere;
• Orientamento in uscita;
• Classe 5^: orientamento alla scelta universitaria, in collaborazione con il Servizio Orientamento dell’Università di Padova.

Progetto ACCOGLIENZA
Rivolto a tutte le classi prime il progetto è finalizzato a:
• facilitare l’inserimento nella scuola a tutti gli studenti, per affrontare serenamente il nuovo ambiente scolastico e i nuovi compagni;
• curare l’ingresso degli studenti nella scuola superiore attraverso interventi di socializzazione;
• preparare le condizioni minime necessarie per il successo formativo.

Progetti di potenziamento linguistico e mobilità internazionale
Certificazioni linguistiche
MobiLingue & CLIL
Scambi linguistico-culturali con l’estero
Erasmus+
Progetti per la valorizzazione delle competenze
Andare a scuola nel territorio: dal percorso di orientamento professionale e formativo al riconoscimento di competenze
Tourlab-laboratori di turismo
Verso il lavoro, per l’inclusione sociale
Noi e l’Europa

Sportelli di ascolto
Lo sportello di ascolto è uno strumento finalizzato al supporto ai bisogni degli allievi, delle famiglie e degli insegnanti. Per supportare gli allievi che evidenziano disagio scolastico o difficoltà di organizzare un efficace metodo di studio, la scuola si avvale della collaborazione di docenti qualificati dell’Istituto, che presteranno servizio nell’istituto in base alle esigenze e secondo un calendario che verrà reso noto agli allievi.

Progetto DSA-svantaggio
Il progetto avviato dal nostro Istituto si propone di garantire il diritto allo studio degli studenti con DSA promuovendo una didattica flessibile che tenga conto dei diversi stili di apprendimento ed individuando strategie didattiche, metodologiche e valutative efficaci che sappiano rispondere ai bisogni di ognuno. Tra le azioni che meritano particolare attenzione si riconoscono quelle rivolte all’accoglienza degli studenti con DSA nelle classi prime, momento che necessita di procedure che assicurino continuità e coerenza con il percorso intrapreso nel ciclo scolastico precedente.

Progetti di INTEGRAZIONE degli alunni diversamente abili
Il nostro Istituto attua da un decennio l’integrazione di alunni diversamente abili mediante:
• interventi didattici specifici;
• incontri dei Consigli di classe con le figure di riferimento di ciascun allievo; 
• collaborazione con Enti del territorio;
• dotazione di strutture idonee nell’edificio.
La formazione prevista dai nostri indirizzi di studio è garantita da piani educativi individualizzati (P.E.I.), curricolari e differenziati.

Progetto EIDOS
È rivolto ad allievi con P.E.I. differenziato, i quali in orario scolastico sono inseriti in una delle seguenti sezioni:
• Ufficio simulato; • Agenzia turistica; • Yoga;
• Psicomotricità e Biblioteca (queste ultime realizzate in ambiente scolastico o extrascolastico).

Liberi di Scegliere: Copyright 2012 Provincia di Padova grafica: schiavo - l'image